Maschera di Tutankhamon

Border Collie / American Staffordshire Terrier
     
  Chi Siamo


Nella mia famiglia ci sono sempre stati cani, il primo che mi hanno regalato da piccola è stato un Coker Spaniel, ma le mie esperienze dirette, in pratica il primo cane acquistato con i soldi frutto del mio lavoro, sono iniziate nel 1996. Ero nel dubbio su che cosa comprare e i miei genitori mi consigliarono (fra le due razze che mi piacevano) il Dobermann perché lo avevano avuto quando abitavano in Sud Africa e dicevano fosse un cane molto intelligente, sensibile e, anche, molto dolce; a discapito di quello che si era sentito dire anni prima in Italia. Visto che l’eleganza del Dobermann mi aveva già parzialmente conquistata, fu così che mi recai all´allevamento di Camugliano e acquistai Urany di Camugliano.
Una collega di lavoro di quei tempi frequentava il campo di addestramento SAS a Firenze e mi invitò a vedere di che cosa si trattava; mi appassionai moltissimo e quando l´allevatore di Urany aprì un campo d´addestramento a poca distanza da dove abitavo, mi decisi a frequentare con regolarità quel posto.
L´addestratore e allevatore oggi è mio marito. All´inizio è stato impegnativo imparare tutto ciò che mi insegnava, ma oggi è solo grazie a lui che la mia passione per i cani è diventata un lavoro a tempo pieno. Col passare del tempo ho imparato cosa vuol dire pedegree, linee di sangue, inbreeding, ecc.. Sempre a mio marito è collegato l´amore per l´American Staffordshire Terrier (che ne possedeva uno quando ci siamo conosciuti), razza dalle numerose qualità e doti.
L´Amstaff è un cane sempre "vivo", che necessita della presenza di un padrone che lo ami; allo stesso tempo ricettivo per tutto ciò che gli viene insegnato, adatto alle famiglie ed anche attento difensore di chi lo ama. E’ un cane silenzioso e rispettoso.
Da un punto di vista allevatoriale sono cani dotati di istinti "puri": le femmine sono mamme eccezionali, protettive, "autonome", equilibrate. Passato questo momento di moda che porta confusione, sono convinta che sia una razza dal futuro certo. Spero che venga presto inserito un test caratteriale anche in Italia per gli stalloni e le fattrici che vengono usati per la riproduzione. Per ora il test lo verifico in casa con i miei figli che mettono a dura prova adulti e cuccioli!
Il Border Collie è stata una decisione dovuta all´esperienza, l´ho visto lavorare in tutte le discipline e mi sono innamorata di lui! E´ un cane dall´intelligenza con la I maiuscola. Ho guardato anche i ring d´esposizione e mi sono decisa chiedendo informazioni al Kennel Club Inglese (stato dal quale il Border Collie proviene). Erano passati sei mesi ed ancora non mi era giunta nessuna risposta. Mi decisi allora a fare visita ad un allevamento e prenotai una femmina che arrivò a casa due mesi dopo: "Xena di Cambiano" (ringrazio MariaTeresa Garabelli).
Nel crescere questa prima cucciola ho preso conoscenza delle caratteristiche della razza e ho deciso di acquistarne un´altra. L´ho vista appena nata e sono tornata altre tre volte prima di prenderla, ecco che arriva "Sheeba dei Fieschi"figlia di Eccealba dei Fieschi e Mac of Fieschi (entrambi eccellenti cani da pastori, vittoriosi di molte gare di Sheepdog). Sheeba ha iniziato la carriera di Sheepdog al campo di addestramento Poggio di Mezzo di Lyuba Musso.
Intanto dall´Inghilterra era arrivata una lettera del Kennel Club indicante una lista di nominativi di allevatori Inglesi. E´ stato allora che ho conosciuto Angela Robinson allevatrice di Ponderboys Ellie e Sky. Dopo due mesi di telefonate io e mio marito siamo partiti per l´Inghilterra. Ci siamo imbarcati su un traghetto a piedi ed arrivati ad Ipswich ci attendeva Angela Robinson. Inglese in tutto il suo essere, ci ha ospitati a casa sua.
Di questa esperienza c´è un immagine che non scorderò mai, un’immagine da film…: dodici Border Collie in una stanza!
Quando ho richiuso quella porta ho creduto di aver visto un dipinto, uno di quelli che si vedono solo in Inghilterra. Angela vive con i sui dodici cani in casa. Sono molto grata a questa splendida donna per quello che mi ha dato. Con Ponderboys Sky mi sto divertendo molto ad "imparare" la disciplina dell´Obbedience e sono molto fiera di lei nel suo lavoro di Pet Therapy, per l’aiuto che da a tutte le persone che ne hanno bisogno; per quest’ultima attività devo molto anche al maschio Bluesplace Royal Bell, docile, delicato e disponibile con tutti coloro che lo avvicinano. E’ stato infatti due anni dopo che siamo tornati in Inghilterra ed abbiamo preso Bluesplace Royal Bell e Ponderboys Baby Britta. Eccellenti cani in tutto, carattere e morfologia.
Per il lavoro futuro vorrei avere a disposizione 36 ore giornaliere perché il tempo non basta mai e perché ho ancora troppo da imparare, ma sono fortunata perché ho l´appoggio di mio marito Rolando Mattolini che, con più di venti anni di cinofilia, riesce sempre a darmi il consiglio giusto.