allevamento cani di razza, vendita cuccioli di cane, cani cuccioli, cuccioli di razza, cuccioli pastore tedesco, cocker, cuccioli vendita, cani cuccioli, cuccioli labrador, cani piccola taglia, cuccioli bulldog, Akita-Inu, Alano, Pit Bull Terrier, Australian Shepherd, Barboncino nano, Barbone, Bassotto, Beagle, Bearded Collie, Bolognese, Border Collie, Bovaro del Bernese, Boxer, Bracco Italiano, Bulldog, Bull terrier, Cane Lupo, Carlino, Cavalier King, Chinese Crested Dog, Chihuahua, Cocker Spaniel, Collie, Dalmata, Dobermann, Labrador, Levriero, Maltese, Mastino napoletano, Pastore Belga, Pastore Bergamasco, Pastore dei Pirenei, Pastore della Brie, Pastore Maremmano Abruzzese, Pastore tedesco, Rottweiler, san Bernardo, Shar Pei, Schnauzer Nano, Setter inglese, Terranova, Volpino Italiano, Yorkshire Terrier
 
 
PARSON JACK RUSSEL TERRIER

ORIGINE: Gran Bretagna

UTILIZZO:
terrier di utilià tenace e rustico, specialmente qualificato per il lavoro sotto terra

CLASSIFICAZIONE FCI
Gruppo 3 : terriers
Sezione 1: terriers di media e grande taglia
Con prova di lavoro

CENNI STORICI:
il promotore di questa razza, John (Jack) Russell, nacque nel 1795 a Darthmouth, Devon. Divenuto pastore, servì durante la maggior parte della sua vita la parrocchia di Swymbridge, Devon. Cavaliere emerito e grande cacciatore, si dedicò appassionatamente all'allevamento e alla selezione dei terriers. Nel 1873 fu uno dei fondatori del Kennel Club. Si spense nel 1883 all'età di 87 anni. Fu durante i suoi studi a Oxford che acquistò il suo primo terrier, una femmina bianca a pelo duro con macchie sulla testa il cui aspetto corrispondeva già in modo apprezzabile allo standard attuale. Jack Russell procedette a numerosi incroci con svariate altre razze di terriers da utilità, dal manto monocolore o macchiettato. Lo scopo ricercato era sempre quello di migliorare l'attitudine alla caccia; la ricerca di una razza dotata di un aspetto esterno omogeneo rimaneva un aspetto secondario. Conformemente a questa tradizione, incroci con altre razze di terriers sono stati effettuati fino ai tempi moderni. Si tentò anche di incrociare la razza Jack Russell con altre razze canine, ma con scarsi risultati. Dopo la fine della seconda guerra mondiale questa razza godette di una crescente popolarità sul continente soprattutto a seguito di cavalieri e cacciatori.

ASPETTO GENERALE:
adatto al lavoro, attivo, agile, costruito per la velocità e la resistenza.

PROPORZIONI IMPORTANTI:
ben proporzionato. La linea del dorso, dal garrese alla radice della coda, ha una lunghezza uguale all'altezza garrese (cane più lungo che alto). La distanza del tartufo dallo stop è leggermente inferiore a quella dallo stop all'occipite.

COMPORTAMENTO/CARATTERE:
essenzialmente un terrier da lavoro, che le sue attitudini e la sua conformazione destinano allo stanamento e all'accompagnamento dei segugi. Ardito e gentile.

TESTA

REGIONE CRANIALE
Cranio:
piatto, di larghezza media, si restringe progressivamente verso gli occhi.
Stop: Poco marcato.

REGIONE FACCIALE
Tartufo:
nero
Mascelle/denti:
mascelle potenti e molto muscolose. Articolazione a forbice.
Occhi: a forma di mandorla, piuttosto infossati fra le orbite, di colore scuro, con espressioni piena di vivacità.
Orecchie: piccole, a forma di 'V', cadenti in avanti e aderenti alla testa. La piega non deve superare la sommità del cranio.

COLLO:
pur rimanendo fra le linee, è muscoloso, di buon lunghezza e si allarga progressivamente verso le spalle.

CORPO
Dorso:
solido e dritto
Regione lombare: leggermente arcuata

CODA:
forte, dritta, attaccata alta. È d'uso tagliarla ad una lunghezza proporzionata a quella del corpo pur lasciandone a sufficienza per offrire una buona presa alla mano.

ARTI
ARTI ANTERIORI
Gli anteriori sono forti e devono essere bene in appiombo, con articolazioni non girate né all'interno né all'esterno.
Spalle:
lunghe e oblique, molto  inclinate all'indietro, molto sciolte al garrese.
Gomiti: bene al corpo, ma liberi di muoversi senza interferenze con le costole.

ARTI POSTERIORI
Forti, muscolosi, con grassella ben angolata. I garretti, corti e paralleli, danno molta spinta.

PIEDI:
dite serrate, i cuscinetti resistenti. Non girati né all'interno né all'esterno.

ANDATURE:
sciolte, vivaci e ben coordinate. Falcate ampie.

PELLE:
deve essere spessa e lassa

MANTO
Pelo:
naturalmente arruffato, serrato e denso, sia liscio che duro.
Colore: completamente bianco o bianco con macchie focate, limone o nere, di preferenza limitate alla testa o alla radice della coda.

TAGLIA
Altezza al garrese

Maschi: ideale 35 cm
Femmine: ideale 33 effetti cm
Attualmente non è ammessa una taglia inferiore a 26 cm, sia per i maschi che per le femmine. I cani di taglia diversa da quella ideale non verranno penalizzati su questa base e sono ammessi all'allevamento senza restrizioni.

DIFETTI
Ogni scarto da quanto sopra deve essere considerato un difetto da penalizzare in funzione della sua gravità.

N.b. I maschi devono avere i testicoli di aspetto normale completamente discesi nello scroto.

Fonte contenuti: www.cinofilionline.it

 

 

 

 
per provincia:  
cani e cuccioli di razza
per allevatore:  
cani e cuccioli di razza

per razza:

 
cani e cuccioli di razza
ricerca libera:  
cani e cuccioli di razza
cani e cuccioli di razza
  User:
 
  Password:
 
 

Se non sei registrato clicca qui
cani e cuccioli di razza
Iscriviti alla newsletter.
Riceverai in anteprima notizie su cucciolate, novità e opportunità cinofile.

Email
Nome
Iscriviti
Cancellati
 
 
 
 
© 2010 Allevatori doc - P.IVA 09317220011